Focaccia al latte (senza uova e senza burro)

Una focaccina per la colazione o per lo spuntino, che allieta il palato ma non rovina la linea

200 gr. di latte scremato tiepido

40 gr. di lievito naturale secco attivo

20 gr. di olio di oliva

1 cucchiaino di malto d’orzo o miele

100 gr. di farina 0 tipo Manitoba

300 gr. di farina 0

100 gr. di zucchero

1,5 cucchiaini di sale

Preparazione

In una terrina sciogliere il lievito nel latte intiepidito, assieme all’olio e al malto (o miele). La temperatura ideale sarebbe almeno di 37° per facilitare la lievitazione.

Unire la farina Manitoba, la farina 0, il sale e lo zucchero ed impastare con le mani adeguando la quantità di farina in modo da ottenere un impasto elastico, omogeneo e liscio. Ci vorranno almeno 10-15 minuti, avendo cura spesso di piegare a metà l’impasto e procedere impastando dal lato corto.

Formare una palla e porla in una terrina capiente (visto che aumenterà di volume) coperta con una pellicola trasparente. Porre la terrina in un luogo al riparo da correnti in cui vi sia una temperatura di almeno 24°-25°.

Dopo circa un’ora l’impasto dovrebbe aver raddoppiato il proprio volume. Se così non fosse, lasciatelo riposare ancora.

Togliete l’impasto dalla terrina, schiacciatelo in modo da eliminare le bolle d’aria formatesi con la lievitazione, piegate i lati esterni verso l’interno prima in un verso e poi nell’altro, premendo bene, fino ad ottenere una nuova palla (vedi immagini).

focaccia

Lasciate riposare per almeno un paio d’ore (di più se la temperatura del locale è bassa). A questo punto noterete che l’impasto si sarà gonfiato notevolmente, ma la lievitazione sarà più “stabile” rispetto alla precedente.

Ripetete la procedura di schiacciamento e piegatura dell’impasto e formate una nuova palla. Posizionate la palla su una teglia rivestita di carta da forno, copritela con la pellicola trasparente e rimettetela a lievitare per un paio d’ore (o di più se…).

A questo punto preriscaldate il forno a 180°, statico.

Se volete ottenere una superficie liscia e colorata, spennellatela con un uovo leggermente sbattuto, oppure con un po’ di yogurt bianco. Incidete una croce profonda circa 2 cm. con un coltello affilato e infornate, avendo cura di posizionare la teglia nella parte bassa del forno, in modo che la superficie non si bruci.

Lasciare cuocere almeno 35 minuti, e comunque finché la superficie non sia ben dorata.

Sfornate e lasciate raffreddare coprendo con un canovaccio.

Buon appetito!